Artisti

Larry Carlton - Videointervista al "Black & Blue Festival" di Varese

Author: Redazione / Date: Wed, 09/15/2010 - 04:00

Luca Pedroni, direttore delle "clinics" dell'Associazione Culturale Circo di Note di Varese, ci ha mandato, in esclusiva, l'intervista a Larry Carlton rilasciata in occasione della sua partecipazione al Black & Blue Festival svoltosi lo scorso mese di luglio. Ringraziando Luca ed il suo collega Fabio Sirna (che ha redatto anche l'articolo) per la collaborazione e per la gentilezza, promettiamo la presenza di Laster per l'edizione del prossimo anno, al fine di dare maggior visibiltà ad un festival itinerante che, nell'arco di una decina di edizioni, ha ospitato alcuni dei più importanti artisti nel campo della musica afroamericana. Potrete gustare il video (con sottotitoli in italiano) all'interno dell'articolo. Buona visione.

Jimmie Vaughan - "Play what you want to hear"

Author: DanieleBazzani / Date: Sun, 07/25/2010 - 11:00

July, 15th, 2010. I leave Rome, headed to Faenza, trip is not a casuality, I’m going to see the show of one of the players that influenced me more, one of the greatest white bluesmen ever, the texan-born Jimmie Lee Vaughan, older brother of that Stevie Ray that changed the course and the sound of modern Blues. I still remember the first time I heard of him. In Italy Stevie’s second album Couldn't Stand The Weather was just released (about 1984), "Cold Shot" video was always on TV, I bought the LP and was shocked. I was talking to a friend, good player and blues fan, asking him if he ever heard about him. His answer was: “You should listen to his brother, he’s probably better.” He had a brother? What’s better than Stevie? I had to find out, and I did...

versione italiana versione inglese

Jimmie Vaughan - "Suona ciò che vorresti ascoltare"

Author: DanieleBazzani / Date: Sun, 07/25/2010 - 11:00

15 luglio 2010. Parto da Roma diretto a Faenza, il viaggio è tutt'altro che casuale. Sto andando a sentire uno dei chitarristi che mi hanno maggiormente influenzato, fra i più grandi bluesmen bianchi, il texano Jimmie Lee Vaughan, fratello maggiore di quello Stevie Ray che ha cambiato il suono e il corso della storia del blues moderno. Ricordo ancora la prima volta che sentii parlare di lui. In Italia era appena uscito "Couldn't Stand The Weather" di Stevie (era il 1984), il video di "Cold Shot" passava spesso su VideoMusic, comprai il disco e rimasi folgorato. Parlavo con un amico, ottimo chitarrista e grande appassionato di Blues, e gli chiesi se avesse mai sentito nominare Vaughan. La sua risposta fu: "Dovresti sentire il fratello, secondo me è anche più bravo." Ha un fratello? Cosa poteva esserci di meglio di Stevie? Dovevo scoprirlo, e lo feci...

versione italianaEnlgish version

Chris Proctor: intervista al Six Bars Jail, Firenze - 28/03/2010

Author: Redazione / Date: Tue, 05/04/2010 - 01:32

Domenica 28 marzo alle ore 21,30 al Circolo ARCI SMS Serpiolle, via delle Masse 38, a Firenze si è tenuto il concerto di chitarra acustica fingerstyle di Chris Proctor. Poco conosciuto in Italia, ma ai vertici del fingerstyle americano, Chris è stato intervistato da Sergio Bianco, del Six Bars Jail di Firenze, in esclusiva per Laster. All'interno troverete la biografia, l'intervista ed un paio di filmati da Youtube. Buona lettura.

Paolo Andriolo - Rio Funk

Author: arcureo / Date: Wed, 01/13/2010 - 17:30

A Padova sono ormai moltissimi anni che la figura del bassista elettrico è incarnata al meglio da Paolo Andriolo. Il suo esordio -nei primissimi anni ottanta- è avvenuto come per molti musicisti, col blues, ma già la sua collaborazione coi Koma Wave (storica band padovana capace di spaziare dal reggae al funk alla fusion) ne ha presto messo in luce la peculiare versatilità. Le sue collaborazioni successive, difatti, hanno spaziato dal reggae dei Pitura Freska alla rumba gitana dei Gipsy Kings, al pop di Francesco Baccini e Alan Sorrenti. La sua continua crescita artistica l'ha portato, ovviamente, a collaborazioni anche in ambito jazzistico (bastino i nomi arcinoti di Fabrizio Bosso e Marco Tamburini) ma la sua cifra stilistica predominante e che l'ha reso riconoscibilissimo (e richiestissimo) è indiscutibilmente legata alla musica brasiliana, come si può legge nell'intervista che ho realizzato "al volo", in occasione di una jam session da lui capitanata in un locale padovano.

Ferentino Acustica 7: due chiacchiere con...

Author: AlexUnder / Date: Fri, 07/03/2009 - 03:29

Da un'idea di Giovanni Pelosi e Reno Brandoni, fondatori di Fingerpicking.net, giunge alla sua settima edizione il Ferentino Acustica, un festival interamente dedicato alla chitarra acustica in generale e che ospita ogni anno nomi nazionali ed internazionali che hanno fatto grande questo strumento. Noi di Laster Guitar abbiamo fatto due chiacchiere con alcuni dei protagonisti di questa edizione: Micky Piperno e Giovanni Ferro.