Daniele Bazzani - interruzione rubriche

Author: DanieleBazzani / Date: Thu, 03/24/2011 - 14:17 /

Ho però in piedi due rubriche a cui tengo molto e che non saranno interrotte, "Un anno di Beatles" proseguirà sull'altro sito dove era ospitata, fingerpicking.net, mentre "Soundcheck" andrà comunque sul mio canale youtube, per chi volesse seguire quanto iniziato.

Un grazie all'admin del sito che mi ha consentito di fare una cosa apparentemente "scorretta" ma che credo sia dovuta verso chi legge.

Un saluto

Daniele Bazzani

Comments

SdanThu, 03/24/2011 - 17:20 March 24, 2011

Cronaca di una morte annunciata ?

Mi pare che la fine fosse già cominciata, questo annuncio di Daniele sembra esserne la conferma.

Peccato. 

SdanFri, 03/25/2011 - 05:43 March 25, 2011

Preso dallo "sconforto" mi sono scordato di ringraziare quelli che ci hanno lavorato con impegno, generosità, 
simpatia e grande competenza. 

Purtroppo nella vita c'è di molto peggio, basta guardarsi intorno.

 

flenjeSat, 04/09/2011 - 22:19 April 09, 2011

beh! inutile dire quanto dispiace tutta questa storia.

personalmente io ho scoperto Laster e ci sono rimasto perché ho riscontrato molta professionalità e competenza, ma, anche persone che poi ho conosciuto più direttamente, veramente geniali, simpatiche e oneste.

quindi è per loro che sono rimasto su questo sito e non ho avuto più necessità di consultare altro.

se un intero staff di persone comunque competenti abbandona quasi in massa un motivo molto ma molto valido ci sarà e non credo assolutamente possa essere un motivo legato al fattore economico. nel modo più assoluto.

non conosco ovviamente i motivi e non credo che siano affari nostri, poiché anche se molti di noi hanno scritto e seguito Laster giornalmente siamo pur sempre utenti e non facciamo parte dello staff.

probabilmente anche dall'altra parte ci sono delle motivazioni che hanno scatenato tutto ciò, ma non spetta a me dire o pensare se siano giuste o sbagliate.

posso certamente affermare con convinzione che le persone che ho seguito su Laster siano meritevoli della mia stima e continuerò a seguirli ovunque avranno voglia di stare.

voglio fare quindi un augurio sincero a tutti, staff uscente e redazione nuova, in un migliore e sereno proseguimento delle proprie passioni, che poi sono anche le mie e di molti.

gli strascichi e le polemiche non portano da nessuna parte. Passiamo avanti.

sono convinto che comunque, tutto il lavoro fatto da certi personaggi di cui non faccio nomi e di tutto lo staff uscente non sia perduto.

esso è servito, unito alla grande umanità e umiltà degli autori ad accrescere molti di noi. io sono felice di aver conosciuto, direttamente o indirettamente questa gente, quindi gli dico Grazie.

Gero Parla.

 

 

ClaudioRycheThu, 03/24/2011 - 17:26 March 24, 2011

Non è possibile...

Mi spiace tanto, da assiduo lettore...

Ma che succede?

 

Saluti, Claudio

BruThu, 03/24/2011 - 18:13 March 24, 2011

Abbé, mancava un altro bel tassello.
Quasi quasi mi dimetto come utente, tanto, c'è poco da leggere ormai.

Grazie per quello che ci hai dato Daniele; non mancherò di seguire le tue rubriche altrove.

 

Everybody seems to think I'm lazy, I don't mind, I think they're crazy

waterdogThu, 03/24/2011 - 20:20 March 24, 2011

Bene, allora finisce tutto a schifìo. Fateci sapere chi sarà il prossimo e soprattutto perchè...

bacThu, 03/24/2011 - 22:21 March 24, 2011

e soprattutto perchè...

maoskorpioFri, 03/25/2011 - 10:46 March 25, 2011

 Oggi smetto definitivamente il mio rapporto di utente con Laster o con quello che ne è rimasto.

Perchè? Perchè mi sono scocciato di rivivere situazioni tipo "migrazione" come quella che fiu da Accordo.it, credo che sia dovere di chi ha messo su tutta questa baracca daqre almeno delle spiegazioni plausibili per rispetto verso chi ha seguito e amato questo sito. Da tempo non si legge niente di nuovo, laster muore? Vabbè pace all'anima sua, evidentemente ci avevo creduto troppo. 

Mi sembra troppo semplice dire "da oggi non collaboro ciao a tutti.." 

Poi via uno via tutti, ma che senso ha? 

Sinceramente...ringraziandovi

Vi saluto.

 

Massimiliano (maoskorpio) migratore da accordo.it dal 2005 se non ricordo male.

massimilianoFri, 03/25/2011 - 11:26 March 25, 2011

Perfettamente daccordo con te.... anche perchè omonimo... ;-)

anch'io all'epoca avevo chiesto solo qualche spiegazione giusto per capire cosa stesse succedendo...ma sembra che qui, in qualità di "semplici" utenti dobbiamo solo ingoiare il rospo...

Sono un uomo di mare,e in genere il comandante è l'ultimo ad abbandonare la nave...qui tutti gli "ufficiali" scappano quasi di nascosto e ci lasciano ad annaspare....

Tanti saluti a Laster...me ne vado anch'io...tanto non frega un cazzo a nessuno!

Max

www.myspace.com/maxrinaldi1

 www.myspace.com/maxrinaldi658

moonlite (not verified)Fri, 03/25/2011 - 11:51 March 25, 2011

>>> tanto non frega un cazzo a nessuno! <<<

Credo che questa affermazione sia quantomeno ingenerosa nei confronti di chi ha messo in piedi questo sito e l'ha fatto funzionare fino ad oggi E che, se ne avrà la possibilità, continuerà a farlo in questa o in altre forme.

Posso accettare critiche di qualunque genere e provenienza e con me anche tutto il resto dello staff, ma sulla buona fede mia e di tutti gli altri pregherei di non scrivere cazzate, a meno che non siano circostanziate.

In caso contrario, ognuno può prendere le sue decisioni in totale autonomia e libertà ma senza dimenticare quel minimo di rispetto dovuto a chi - senza ricavare una lira o centesimo che sia - ci ha messo mani e cuore.

Grazie comunque
Paolo

 

Ps questo post è una semplice comunicazione di Daniele, non lo trasformiamo in luogo di polemica e/o sfogo di frustrazione, please...

--------------------------
"Come sempre accade, il cretino è il prodotto terminale di una lunga operazione intellettuale e politica"
M.V.

CecceFri, 03/25/2011 - 12:06 March 25, 2011

Ciao Paolo, scusa se mi intrometto ma non credo che qualcuno si senta frustrato per la chiusura od il declino di un sito.

Quello che può dar fastidio a noi utenti sono queste "dimissioni" poco chiare, ma il problema non sono le dimissioni in se quanto il clima del sito in stile "siamo tutti una famiglia!". E' proprio la mancanza di distacco tra editori amministratori e no andri che ci fa sentire quasi in diritto di sapere gli affari vostri.

Spesso di fronte all'evidenza, la potenza della suggestione, è talmente forte da ribaltare la realtà

massimilianoFri, 03/25/2011 - 12:26 March 25, 2011

la mia non è ne polemica ne tantomeno frustrazione(ma frustrato di cosa?) e la frase "non frega un cazzo a nessuno" era chiaramente intesa a "se me ne vado io"  quindi non capisco dove hai visto una critica...(al limite un amara considerazione)anche perchè potrei solo elogiare lo Staff per il lavoro svolto... speravo solo in una maggiore chiarezza su quello che sta succedendo... io il rispetto lo do stanne certo, e forse è proprio questo che mi piacerebbe ricevere da un gruppo che ho frequentato per anni quasi quotidianamete e che da un giorno all'altro vedo sgretolarsi...

come avevo detto a Lauro, in quanto semplice utente,sono restato in attesa di delucidazioni senza più chiedere niente, ma il post di Daniele mi ha nuovamente sbattuo in faccia la situazione...

senza polemica...solo tanta amarezza...

Max

www.myspace.com/maxrinaldi1

 www.myspace.com/maxrinaldi658

massimilianoFri, 03/25/2011 - 13:39 March 25, 2011

Grazie Lauro,

la tua "nuova avventura" era chiarissima e ampiamente condivisibile... il fatto di poter contare su di te in quanto utente, me lo sarei fatto bastare...giusto per romperti le balle ogni tanto con consigli e domande varie... 

quando ho visto precipitare la situazione con altri collaboratori pronti ad andarsene, allora ho cominciato a non capire più davvero quale fosse il problema...fino a questo post di Daniele...

Posso dirti che, caratterialmente non mi intrometto mai in questioni che non mi riguardano, ma Laster è un posto che mi piace(va), che considero(avo) anche un po mio, con la consapevolezza di aver sempre ricevuto più di quanto dato...sarà forse per questo che mi piacerebbe sapere se c'è qualcosa che si può fare per risollevare le sorti di questo "posto". chiamalo pure senso di colpa ;-) o testardaggine... Fosse anche solo una questione meramente economica (cosa che penso non sia) si potrebbe decidere una "manovra economica" :-) , ma la cosa che mi fa incazzare è non sapere quali siano i problemi...

Forse sono davvero irrisolvibili, ma parlarne non peggiorerebbe certo la situazione credo, magari limando da una parte e aggiungendo dall'altra riusciamo a muovere qualcosa...

il discorso è tutto qui in fondo... c'è qualcosa di cui Laster ha bisogno per restare il primo sito che apro (direttamente dal cellulare!) quando mi alzo al mattino? oppure non mi resta che guardarlo agonizzare senza sapere che fare?

ciao a presto!!!

Max

www.myspace.com/maxrinaldi1

 www.myspace.com/maxrinaldi658

danieleFri, 03/25/2011 - 15:40 March 25, 2011

 Faccele sapere, che dispiace un po' a tutti veder naufragare questo gioiello.

Insomma, stamattina ho fatto un giro degli articoli più letti, e mi sono detto: ma dove, se non qui, si poteva trovare questo tipo di informazione, questa cultura, assolutamente libera da ogni laccio commerciale?

Io purtroppo non ho contribuito più di tanto perché sono (e mi considero) solo un utente, non ho la tua esperienza, non sono neanche un bravo chitarrista. Però, se ci fosse la maniera di risolvere questi problemi, io ci sarò sempre, così come molti altri. E se serve una mano che vengano fuori le richieste, magari qualcuno ce la fa.

Daniele.

DanieleBazzaniFri, 03/25/2011 - 12:01 March 25, 2011

dispiace più a me che a voi, fidatevi!

ma se non ci sono le condizioni per andare avanti non si può fare, e non se ne può parlare pubblicamente per diversi motivi.

scusate ma il primo a non essere entusiasta sono io.

 

BruFri, 03/25/2011 - 15:44 March 25, 2011

Mi spiace, ma io sono in linea totale con quanto espresso da massimiliano, e già lo dissi negli altri articoli di abbandono.

Per il carattere specifico che Laster ha sempre manifestato, ritengo indispensabile e doveroso un intervento di chiarimento da parte della redazione, e non da parte di coloro che se ne stanno andando, facendo ben capire che sono costretti a tale scelta.

 

Everybody seems to think I'm lazy, I don't mind, I think they're crazy